.
Annunci online

andreamerusi


Diario


16 aprile 2015

Questo blog si è trasferito all'indirizzo www.andreamerusi.com

Continua a seguire il blog collegandoti all'indirizzo www.andreamerusi.com


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. andrea merusi

permalink | inviato da Andrea Merusi il 16/4/2015 alle 20:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


30 aprile 2014

A spasso per il Quartiere Vigatto. Il documentario

Come promesso ecco su questi schermi il documentario "A spasso per il Quartiere Vigatto, dagli errori del passato ad un nuovo sviluppo". Si tratta del documentario che ho realizzato in collaborazione con i componenti del circolo Pd "Mirka Polizzi" del Quartiere Vigatto e con i giovani architetti del blog www.catullo7.blogspot.it

Buona visione!

Prima parte:



Seconda parte:



27 marzo 2014

"A spasso per il Quartiere Vigatto": come ricerca e politica possono (e devono) dialogare

Cari lettori, come anticipato su questi schermi, domenica scorsa si è tenuta la proiezione del documentario "A spasso per il Quartiere Vigatto" che mi ha visto nell'insolito ruolo di regista.

Dal punto di vista tecnico ammetto che ci sono ancora un po' di cose da migliorare però devo dire che il documentario è venuto bene e la proiezione è stata un successo.

A mio parere è stata un'iniziativa riuscita perché ha permesso di far dialogare Università e Politica, cioè giovani architetti universitari con alcuni consiglieri comunali del Pd. Dialogo che si è incentrato sull'analisi di alcuni problemi del quartiere di Parma chiamato Vigatto.

L'iniziativa ha permesso di presentare originali ed innovativi progetti per valorizzare un territorio molto bello ma un po' dimenticato. Un territorio erroneamente chiamato "periferico" dall'amministrazione e più correttamente definito "rurale" dai giovani architetti Fabio, Nicola e Francesca.

Infine credo che l'incontro di domenica, introdotto dal mio documentario, sia stato un ottimo esempio di buona politica svolta da un circolo, quello del Partito Democratico di Vigatto, che ha centrato il suo ruolo: essere un mezzo di unione tra i cittadini e gli amministratori. Complimenti quindi a Ilaria Corradi, segretaria di circolo, per l'utile iniziativa.

Qui di seguito riporto il bell'articolo di Chiara Pozzati uscito oggi sulla Gazzetta di Parma. A breve vi segnalo che il documentario verrà pubblicato su questi schermi.


6 giugno 2013

Malattie rare, il coraggio dell’istituto Mauro Baschirotto e la speranza nella ricerca scientifica

Articolo di Andrea Merusi
Pubblicato su Greenreport.it (www.greenreport.it) (06/06/2013)

Scoperta una nuova proteina con ruolo chiave nello sviluppo della Fibromatosi Desmoide, grave malattia tumorale

Nonostante la crisi economica abbia colpito tutti i settori, nonostante i fondi pubblici italiani destinati alla ricerca siano sempre meno rispetto a quelli necessari, nonostante ci siano malattie rare che, in quanto rare, paradossalmente non vengono neanche riconosciute come malattie, c’è in Italia un centro di ricerca che ormai da anni sta operando ad alti livelli e con grandi risultati. Si tratta dell’Istituto malattie rare “Mauro Baschirotto”, fondato da Anna e Giuseppe e dedicato alla memoria del figlio Mauro.

Il centro ha sede a Costozza (Vicenza) e non si occupa soltanto dello studio e della cura di numerose malattie genetiche, ma anche di dare ascolto, conforto e aiuto alle famiglie che hanno parenti affetti da malattie rare e che molto spesso si sentono isolate e sole a dover far fronte alle difficoltà.

Il coraggio e la determinazione di Anna e Giuseppe, e di tutte le persone che lavorano nel centro Baschirotto, hanno permesso di fare importanti scoperte in campo biomedico e raggiungere significativi traguardi. L’ultimo obiettivo centrato dal gruppo, grazie anche alla collaborazione con l’Istituto Oncologico Veneto, è stato la scoperta di una nuova proteina che sembra avere un ruolo chiave nello sviluppo della Fibromatosi Desmoide, grave malattia rara in ambito oncologico. Un tumore fibroso che colpisce il tessuto connettivo soprattutto nei giovani bambini e nelle donne e di cui, al momento, non si conoscono a fondo le cause e ciò comporta molte incertezze sulla terapia da seguire.

Una strada per la cura della malattia è stata individuata: è stato infatti trovato un enzima all’interno della cellula tumorale che potrebbe essere usato come bersaglio se viene provato il suo legame con lo sviluppo della malattia. Mediante la farmacogenetica si potrebbe trovare il modo di corregge e stimolare questa proteina e quindi contrastare lo sviluppo del tumore.  Ora non resta che continuare a percorrere questa strada, con quel pieno di speranza e fiducia nella ricerca che una proteina e tanta determinazione hanno saputo donare.


Link:
http://www.greenreport.it/news/scienze-e-ricerca/malattie-rare-il-coraggio-dellistituto-mauro-baschirotto/




8 novembre 2010

Un anno di blog!

Carissimi,

 
con questa parola iniziava un anno fa l’avventura di questo blog. Era il 6 novembre 2009, avevo da poco finito gli studi e mi trovavo a Savona a seguire un corso di giornalismo ambientale. Avevo aperto il blog perché sentivo la necessita di avere un mio personale mezzo d’informazione, dove pubblicare le mie riflessioni sulla società. Volevo informare e sensibilizzare la gente sulle tematiche ambientali. Volevo stimolarla alla riflessione su quello che accade nel nostro paese e nel mondo. Avevo il sogno di riuscire ad appassionare i lettori e spronarli ad impegnarsi per il bene comune, con coraggio e ottimismo. Non so se sono riuscito in questi intenti, l’obbiettivo era molto ambizioso, so però con certezza che mi sono divertito. Mi sono stupito quando ho constatato di aver scritto praticamente ogni settimana, in alcuni periodi quasi ogni giorno. Scrivere mi è venuto naturale e a volte ne sentivo veramente la necessità. Mi sono anche accorto che nel corso dei mesi questo blog ha assunto sempre di più una conformazione personale. Non volevo parlare troppo di me, ma a volte è stato inevitabile. L’ho fatto sempre cercando di non annoiare i lettori ed evitando di parlare della mia vita privata. Ma in questo anno sono successe molte cose, ci sono stati momenti sereni e altri difficili, e scrivendo continuamente, tutto quello che succedeva influenzava quello che raccontavo.
Anche in questo, però, penso di aver raggiunto una sorta di equilibrio e intendo andare avanti così. Continuo a pensare che sia utile curare questo blog per me e per chi legge. Le motivazioni sono rimaste immutate nonostante il tempo passato. Vi invito a rileggere il primo post (6 novembre 2009) e vi riporto alcune delle frasi che scrissi allora: “Ho voglia di scrivere, di pormi domande, di riflettere e darmi delle risposte. Ho voglia di rendere pubblici i miei pensieri al solo fine di spronare la riflessione di chi vorrà seguirmi in questa nuova avventura”. “Vi racconterò di quello che vedo e delle mie impressioni, non scriverò di fatti troppo personali, non mi piace farlo e non penso neanche che possa interessare”.
Infine voglio ringraziare chi legge costantemente queste mie righe. Il numero di visitatori è aumentato nel corso dei mesi e questo mi fa un grande piacere. C’è gente che si collega anche dall’estero! Il numero di commenti ai post non è molto alto e questo penso sia dovuto anche ad un mal funzionamento della piattaforma che non sempre mi avvisa quando ne arrivano. Ma non è un problema, d'altronde anch’io leggo molti blog e lascio pochi commenti.
Grazie quindi a chi sta leggendo e buon compleanno blog!

L’avventura continua!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. blog andrea merusi

permalink | inviato da Andrea Merusi il 8/11/2010 alle 13:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sfoglia     marzo       
 
 




COSE VARIE

Indice ultime cose

RUBRICHE

diario
Mi presento
Ambiente
Politica
Articoli
Società
Appuntamenti
Scrivimi
Libri
Musica

LINK

il Taccuino di Darwin
ViaggiVerdi
Emergency
Amnesty Italia
Emiliafilosofica
La Voce Arancione. Blog di Matteo Cazzulani
Soft Revolution
Coconutisland. Blog di Caterina Bonetti
Kabaré Voltaire
InfoPo
Kairòs Studio
Terramacchina
Greenreport
La Nuova Ecologia
Legambiente
Impatto Zero Lifegate
Articoltura
Centro Ricerche "Mauro Baschirotto"
Nando dalla Chiesa
Libera
Stampo Antimafioso
Itineraria Compagnia Teatrale
Associazione Giovanile Icaro
PD Parma
Voci e Versi. Blog di Laura Rossi Martelli
Arte e Disegno. Sito di Fabio Cavatorta
Arte e Pittura. Blog di Alessia Ferrari
Alessandro Ingegno


CERCA


il Taccuino di Darwin


ViaggiVerdi


InfoPo


"Due Storie"
Per acquistare il libro clicca qui

Ispra
blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001.
Qualora si ritenga che le informazioni contenute nei post siano errate o lesive nei confronti di terzi lo si comunichi all’autore del blog che rettificherà e modificherà laddove necessario.